Tempo di lettura: 0 minuti

Museum Brandhorst, con opere di Cy Twombly. (Monaco di Baviera)

Che cosa sono per me i luoghi di cultura? Sono quei posti in cui cercare riparo quando qualcosa va male, sono i luoghi in cui vado quando ho bisogno di staccare la spina e ricaricare le mie energie.

In particolare, amo visitare i musei, e più sono grandi più sono felice. Sono come delle isole temporanee di benessere, mi piace entrare in questi luoghi e perdermi in essi, essere assorbita completamente da ciò che raccontano, soffermarmi a leggere e ammirare le opere d’arte, assaporarle fino all’ultimo respiro, farle mie e lasciare che esse mi raccontino qualcosa di nuovo, mi ispirino e mi insegnino a vedere la realtà in modo diverso.

Ciò che mi piace dell’arte e della cultura è che ti insegnano a pensare diversamente, a sviluppare un tuo pensiero, eliminando la polvere dalla tua anima ti aiutano a cogliere la bellezza nei piccoli dettagli di tutti i giorni. Per me i musei sono un respiro dell’anima, il luogo in cui io sto bene e dimentico tutto.

Opera di Katharina Grosse, Saatsgalerie di Stoccarda.