Tempo di lettura: 0 minuti

Come a piedi nudi su un suolo sacro, così bisogna prendersi cura del proprio corpo. Con sacralità. Ogni cosa deve essere al suo posto, ogni cosa curata con rispetto. Il corpo è il nostro tempio personale, luogo di culto e contenitore della cosa più preziosa che possediamo: l’anima. Per questo, come un credente rispetta e cura il suolo di una chiesa, una moschea, una sinagoga, così bisogna curare il proprio corpo. Ogni lembo di pelle, ogni muscolo, ogni organo assume una funzione che lo rende intoccabile e sacro. Il nostro corpo ci rende unici. Le nostre imperfezioni, i nostri difetti ci rendono unici e per questo vanno amati e valorizzati. Bisogna prendersi cura del proprio corpo, amarlo, perché è l’unico posto in cui dovremo vivere per sempre.