Tempo di lettura: 1 minuti

Il caso ha voluto che in questo primo mese arrivassi insieme alla Befana, quindi accetto il ruolo beffardo e vi porto carbone. Per l’esattezza vi porto tutto il carbone che abbiamo consumato nel 2020 e con questo la prima buona notizia del 2021.

Lo scorso anno è stato pessimo per infiniti motivi, ma qualche dato positivo siamo riusciti a raccoglierlo: il 2020 ha visto un record di chiusure degli impianti a carbone in Europa. Nei primi sei mesi dello scorso anno la Spagna ha ridotto la produzione energetica da carbone del 58%, il Portogallo addirittura del 95%.

Quindi, questa Befana è felicissima di annunciare che il carbone non è mai stato così poco negli ultimi decenni. Ma sempre di carbone si tratta. Niente dolci per noi, sappiamo bene di non meritarli!

Lo scorso anno alcuni di voi mi hanno chiesto aiuto. Mi avete fatto notare che i miei articoli di Gaia spesso aprono gli occhi e fanno sentire in colpa, ma non rispondono ad una domanda fatidica: cosa posso farci io?

Avete pienamente ragione, e la risposta a questa domanda è tutt’altro che semplice ma essenziale perché questo susseguirsi di sensi di colpa non restino fini a se stessi.

Non è semplice perché spesso le nostre azioni sono determinate dalla società, o dalla necessità. Perché mangiare biologico è più costoso che mangiare cibo da discount. Comprare prodotti sostenibili non è sempre possibile. Perché i risultati degli sforzi che facciamo oggi non li vedremo domani, e forse nemmeno saremo vivi quando qualcuno li vedrà.

Eppure, nessuno di questi è un buon motivo per fregarcene del futuro della nostra casa. Gaia conta su di noi e noi dobbiamo essere consapevoli della nostra possibilità di cambiare le cose.

Per questo motivo, a partire da oggi, oltre a tenervi aggiornati sulle condizione del nostro amato pianeta vi darò delle dritte su come migliorare le cose.

Non prendetevela se spesso saranno ovvietà, ma fidatevi che sono le nostre abitudini sbagliate a dover cambiare prima di tutto.

Aspirina per Gaia n°1: Riducendo di 1°C la temperatura nelle nostre case nei mesi freddi possiamo ridurre l’emissioni di carbonio di 300kg.

Sfida del mese: Avete messo Gaia tra i buoni propositi del 2021? Toglietela, sappiamo tutti che i propositi finiscono sempre per non essere compiuti. Questa volta prendetelo sul serio il vostro impegno per cambiare il mondo.

Come sempre, per commenti, consigli o domande scrivetemi in direct su Instragram federica_agro